www.amicidellatoscana.it
- Il Club Amici del TOSCANO

Il Bon Ton del fumatore

Fumare è un'arte e ogni vero fumatore, sa bene che per lui il sigaro Toscano rappresenta una passione e un'attesa pausa da dedicare a se' stesso, nella frenesia della vita quotidiana ed è difficile, se non impossibile, poterne fare a meno.
A seconda del momento in cui si decide di accenderlo, del Toscano si apprezza il gusto e a seconda delle nostre condizioni fisiche e mentali anche la capacità di inebriare come un buon vino, ed è per questi motivi che il tempo ed il luogo in cui si decide di accendere il sigaro sono del tutto personali ma al contempo devono esser tali da rispettare la sensibilità altrui.
Pertanto, il vero fumatore riesce a trovare l'equilibrio più adatto alle proprie esigenze sempre nel rispetto dell’ambiente in cui si trova.
Il vero fumatore, infatti, conosce il Bon Ton!
Tra le tante divisioni che il mondo conosce, una delle fondamentali, che è andata acuendosi in questi ultimi anni, è quella tra fumatori e non fumatori che mal sopportano il fumo altrui e che non vogliono respirarlo a lungo.
In ogni caso, quella del non fumatore è una scelta come quella di non bere alcool; la differenza magari è tutta nel fatto che se non si beve alcool poi non si obbliga il vicino di tavolo ad alzarsi ed ad andare a bere fuori dal Locale!
Col fumo, invece, il fumatore fa sì, che una sua scelta, finisca imposta a chi gli sta vicino, specialmente a bambini o a signore in stato interessante.
Dunque, se ci reca al ristorante, è meglio effettuare una telefonata preventiva per informarsi se il Locale dispone di salette fumatori. Il vero fumatore, per delicatezza, anche se il fumo è consentito, cerca di contenersi se ci sono dei bambini o se capisce che le persone circostanti ne patiscono un disagio.
In una casa privata, in passato, c'era l'educata abitudine propria del Bon Ton, di chiedere: "Disturbo se fumo?". Prima di tutto, dunque, si deve notare la presenza o meno di posacenere e nel caso manchino, se ne deduce chiaramente il messaggio: "A noi, qui, da fastidio il fumo. Per favore evitate".
Al giorno d'oggi, sono moltissimi i fumatori sensibili ed educati che, se proprio non riescono a resistere per un paio d'ore, escono sul terrazzo o nel giardino dell’abitazione dove sono ospiti per non disturbare.
In alcune case vi è un locale in cui è consentito fumare, il cosiddetto fumoir, ed è un piacere, in questi casi, ritrovarsi con altri fumatori e, tutti insieme, gustarsi un buon Toscano, accompagnandolo con un bicchiere di whisky mentre si chiacchiera piacevolmente.
Se, invece, sono presenti su tavolini o sui soprammobili, dei posacenere, sicuramente in quella casa si può fumare, ma il Bon Ton vuole che se ne richieda lo stesso il permesso.

E veniamo alla sfida tra sigarette e sigari. Il poeta Rimbaud disse, una volta: "Ad un certo punto le sigarette ti fanno passare la voglia di fumare! Ti fanno male! Tutto il contrario del Toscano, che è onesto e non tradisce il fumatore!". Ma è anche la posa del fumatore che fa la differenza: La sigaretta è un vezzo e un vizio, e spesso viene fumata in atteggiamenti che si coniugano alla volgarità, all’esibizionismo.
Il Bon Ton del sigaro, è connaturato, all'eleganza, alla plasticità, alla raffinatezza della posa di chi lo impugna, per fumarlo.
Il Toscano è, come dimenticarlo, espressione di voluttà, di passionalità. Una bistecca chianina cosa sarebbe se non venisse accompagnata da un rosso di Montepulciano e digerita tra le spire di un Toscano, mentre ci si appisola?

Il Toscano è un sigaro per uomini, ma se volessimo offrirlo ad una signora, per trovare una amabile complicità femminile nella sua degustazione?
Sono ormai noti i nomi di famose ed accanite consumatrici come Dita von Teese, Madonna, Heidi Klum, Lauren Hutton, ed altre ancora. Ed ecco nascere i Toscanelli all'aroma di caffè, di grappa, di anice e comunque, rimanendo nel classico, il Garibaldi, con la sua leggera intensità e forza ben si abbina ai palati femminili.

I sigari già da spenti hanno un fascino e una appeal unici, quindi non possono essere conservati in scatole o contenitori qualsiasi, ne andrebbe del rituale della loro offerta, che deve essere un misto di eleganza e virilità come può esserlo solo presentandoli o cavandoli di tasca da una custodia in massello di cedro o in ebano o in pelle lavorata. Lo stesso dicasi per gli accessori come il taglia sigari del tipo bilama in acciaio satinato.

E con l'accensione del Toscano che poi viene in essere un'atmosfera speciale e magica, che fa del fumatore e del sigaro, un tutt'uno.
Ancor prima di accenderlo il Toscano è già stato pregustato! Ma va fumato consci di impugnare un manufatto colmo di energia e di aromi, oltre che di storia, non un fragile tubicino come la sigaretta.
Il Toscano, dunque, non ammette leziosità, né scatti nervosi, nel maneggiarlo, ma richiede un coinvolgimento e una passione da parte del suo fumatore che al momento di spegnerlo, non avrà i movimenti bruschi ed essenziali di chi accartoccia una sigaretta, quasi con disprezzo.
Il sigaro Toscano andrà lasciato addormentare e quindi posato in una canaletta del posacenere con gesto studiato di grazia e savoir vivre, come si accompagnerebbe a dormire il proprio vecchio padre.
Con rispetto e attenzione, con cura ma decisione.

Il sigaro si sposa bene con una comoda poltrona e un buon libro. Ma, soprattutto, con un buon bicchiere di vino e non solo, si provi ad abbinare alla fumata, un sorso di Rhum, Brandy, Whisky, Calvados, Sherry, Grappa o infine Porto che insieme alla qualità della compagnia, farà il resto e ci renderà indimenticabili quell'attimo, quel Toscano!

Alberto Presutti, fiorentino, è maestro di cerimoniale e poeta estemporaneo. Consulente RAI, tiene corsi di Business Etiquette per aziende ed enti pubblici e di Bon Ton, Degustazione e Galateo per associazioni culturali ed enogastronomiche oltre che per privati.
I suoi corsi sono consultabili sul sito personale: www.poetando.it

< TORNA ALL'HOME PAGE
pagina 1 - 2 - 3

http://27esimaora.corriere.it
Galateo, uomini e donne:
esistono ancora i comportamenti virtuosi?...


di Rossella Burattino

WWW.EVENTICULTURALIMAGAZINE.COM
(6 Marzo 2017)
Maestro Alberto Presutti
cerimoniere del nuovo galateo empatico!

a cura di Michela Cenci

WWW.CORRIERE.IT
(4 Febbraio 2017) TEMPI LIBERI:
Dalla tavola ai baci in strada:
il nuovo galateo empatico
Serve più gentilezza nei contatti con gli altri,
avvertono gli esperti di bon ton.
Ma come trovare la «giusta misura»?
Ecco le regole

a cura di Rossella Burattino

WWW.ILCAFFEQUOTIDIANO.COM
(24 Dicembre 2016) SPECIALE FESTE:
i consigli degli esperti su tavole,
regali last minute e profumazioni

a cura di Cosima Ticali

WWW.IGNITESEUROPE.COM (3 Febbraio 2015)
People Feature:Italian business etiquette
tips for making a bella figura


WWW.CORRIERE.IT (26 Ottobre 2013)
Svizzera, scuole di perfezionamento
per signorine ma anche per "signorini"


WWW.TOSCANANEWS24.IT (12 Settembre 2013)
Perle di Bon Ton per gli Sposi

WWW.THELOCAL.IT (17 Maggio 2013)
Ten tips for italian dining etiquette

WWW.BTBORESETTE.COM (9 Ottobre 2012)
A scuola di etichetta e bon ton
con LeaderChic Academy


WWW.ILMESSAGGERO.IT (15 Luglio 2012)
Sporco e invadente:
quando lo smartphone fa a pugni con il galateo


WWW.LAGAZZETTADILUCCA.IT (21 Gennaio 2012)
L'educazione? E' mezza santità!

WWW.ESSERCIWEB.IT (07 Novembre 2011)
Intervista al Maestro Alberto Presutti

WWW.PINKBLOG.IT (26 Settembre 2011)
Come corteggiare un uomo:
consigli da un maestro di seduzione


Blogosfere Style & Fashion (14 Febbraio 2011)
http://styleandfashion.blogosfere.it
Intervista ad Alberto Presutti

BLOG.INTOSCANA.IT (23 Aprile 2010)
Un fiorentino da ToscanaIn a MilanIn

WWW.AMICIDELLATOSCANA.IT
Il Club Amici del TOSCANO
Il Bon Ton del fumatore

BLOG.INTOSCANA.IT (23 Dicembre 2009)
Intervento di Alberto Presutti

MAGODARUS.WORDPRESS.COM (Dicembre 2009)
Le Buone maniere in magia

WIKIO.IT (13 Agosto 2008)
Dipendenti pubblici a lezione di buone maniere

INTOSCANA.IT (13 Agosto 2008)
Dipendenti pubblici a lezione di buone maniere

VARI (13 Agosto 2008)
Dipendenti pubblici a lezione di buone maniere

WEDDINGPLANNERS.IT (8 Febbraio 2008)
La seconda volta...

INAGENDA.INFO/FIRENZE (9 Gennaio 2008)
A lezione di buona educazione a tavola

COMUNICATI-STAMPA.NET (9 Gennaio 2008)
A lezione di buona educazione a tavola

WIKIO.IT (9 Gennaio 2008)
A lezione di buona educazione a tavola

FREEONLINE.ORG (9 Gennaio 2008)
A lezione di buona educazione a tavola

NEWS.ILMOTORE.COM (9 Gennaio 2008)
A lezione di buona educazione a tavola

NEWS.ITALYBANNER.IT (9 Gennaio 2008)
A lezione di buona educazione a tavola

ADNKRONOS.COM (9 Gennaio 2008)
A lezione di buona educazione a tavola

OLIOVINOPEPERONCINO.IT (27 Novembre 2007)
Buona educazione a tavola.
Anche mangiare è un arte.



Sito del Maestro Alberto Presutti
Via Circondaria n° 59 - 50127 Firenze - P.IVA 05069050481 - Riproduzione anche parziale vietata senza esplicito consenso - visualizzazione minima 1024x768 - site map